Il Cambiamento? Ce l’hai dentro

Il Cambiamento? Ce l’hai dentro

Poesia

E poi si dice:
ieri è come oggi
avvallamenti e poggi
non cambia niente
è tutto fermo,
la mente mente
lo confermo.
Nella sembianza
dell’uguaglianza
tutto muta
tutto danza
e così sotto terra
l’humus feconda
il seme attecchisce
la pianta fiorisce
il fiore nasce
il passato finisce
e ciò eri in fasce
il cambiamento
lo sostituisce
e l’io scaturisce.

Riflessione

Il cambiamento fa parte della vita di ogni persona. Avviene nelle piccole cose, accade in altre più grandi. A volte lo si ricerca, non sempre si ha il coraggio di metterlo in pratica, altre lo si rifiuta, altre ancora lo si subisce.

Certo è che dei piccoli cambiamenti avvengono in noi ogni giorno, seppure non ce ne accorgiamo. La persona che si è oggi è diversa da quella di ieri: nel pensiero, nel modo di porsi, nell’esperienza, in tante cose, anche a livello fisico. Ogni giorno avvengono piccolissime modifiche che fanno sì che si cambi.

La cosa importante è vivere questi cambiamenti con presenza e consapevolezza. A volte ci si impegna, si studia, si lavora, si prega, si spera in un cambiamento che sembra non arrivare mai e poi invece un giorno, ci si rende conto che quel cambiamento è avvenuto.

Certamente se è successo è perché non si è smesso di crederci e soprattutto non si è smesso di mettersi in discussione osando andare oltre i propri limiti.

Questo credo sia l’aspetto più importante per portare i cambiamenti che si desiderano nella propria vita: andare oltre i propri limiti, andare oltre le paure, il giudizio, i sensi di colpa e la rabbia.

Tutti questi aspetti hanno una forza e un’energia incredibile e spesso le persone rimangono imprigionate in queste maglie limitandosi e privandosi di tante cose. Come fare per andare oltre tutto questo? Certo non è facile. La realtà di tutti i giorni è spesso molto dura e anche la forza di volontà tende a piegarsi davanti alla crudezza di certe verità.

Io credo che quello che si può fare e che certamente porterà comunque a dei cambiamenti, perlomeno nel proprio sentire interiore, sia la fiducia.

Arare, seminare e coltivare dentro di noi anche un piccolo seme di fiducia è già qualcosa di grande che piano piano porterà i suoi frutti, permettendoci di andare oltre, sempre.

 

Mostra 4 commenti
  • Evelyn
    Rispondi

    Il cambiamento è spesso avvertito come doloroso, ma solo gli oggetti inanimati restano sempre immutabili.
    La vita è questo: un eterno divenire, affrontando la paura dell’ignoto e superando la quiete di un illusorio status quo.

  • Alberta Rossi
    Rispondi

    Un abbraccio a tutte quelle persone che affrontano cambiamenti difficile e dolorosi, a chi si sente solo, a chi è solo, a chi il cambiamento non lo voleva ma ha saputo affrontarlo e crescere.

  • Silvia
    Rispondi

    Hai ragione. È un lavoro a volte duro e doloroso, ma necessario. Non dobbiamo avere paura a chiedere aiuto se da soli non ce la facciamo. Invece alcuni di noi dovrebbero smettere di pensare di poter cambiare gli altri… un abbraccio Alberta

  • nives
    Rispondi

    sforzarsi di cambiare in meglio rimanendo fedeli alla propria natura, al proprio io autentico; accettarsi per come si è e non per come ti vorrebbero gli altri è l’inizio di un mutamento verso il meglio…buon giorno a tutti!

Rispondi a nives Annulla risposta